Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Comunicato FISH. Migrazione e disabilità: Convegno alla Camera

Pubblicato il 7/06/2015 - Letto 981 volte
(5 giugno 2015) Tutte le informazioni sul Convegno "Migrazione e disabilità: invisibili nell'emergenza" che si terrà a Roma il 9 giugno 2015 presso la Sala Salvadori della Camera dei Deputati per presentare la ricerca che, su iniziativa della FISH, ha portato alla luce un fenomeno tutt'altro che marginale e poco conosciuto.

Essere migranti, essere persone con disabilità: il rischio della doppia discriminazione paventata dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità è un fenomeno evidente ma ancora insondato nella consistenza e nelle modalità in cui si concretizza.

Su questi aspetti la Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap ha sviluppato una mirata azione di ricerca ("Migranti con disabilità: conoscere il fenomeno per tutelare i diritti"), in collaborazione con partner qualificati, in particolare con le associazioni Villa Pallavicini e Nessun luogo è lontano. Ci si è posti l'obiettivo di indagare le condizioni di vita degli stranieri con disabilità in Italia, selezionando e organizzando le informazioni e i dati disponibili, analizzando la normativa nazionale di riferimento, raccogliendo le storie di vita delle persone con disabilità migrate nel nostro Paese o di seconda generazione.

Secondo i dati dell'Istat, gli stranieri residenti in Italia al 1° gennaio 2015 sono 5 milioni 73 mila, pari all'8,3% della popolazione residente totale, con un incremento di 151 mila unità rispetto all'anno precedente.

Secondo i dati del MIUR, nell'anno scolastico 2013-2014 gli alunni stranieri delle scuole italiane, statali e non statali, di ogni ordine e grado sono 802.785, pari al 9% del totale. Di questi 26.626 sono alunni stranieri con disabilità.

Un fenomeno, quindi, tutt'altro che marginale da cui emerge un insieme di criticità di carattere normativo e burocratico, la fotografia di un fenomeno che sfugge non solo alle statistiche ma anche alle istituzioni e spesso anche alle organizzazioni della società civile. È la società italiana nel suo complesso che non incontra e non conosce queste persone e, quindi, non ne riconosce le specifiche esigenze, che rimangono in carico a famiglie che già faticano a realizzare il loro progetto di inclusione.

I primi risultati della ricerca saranno presentati il prossimo 9 giugno, a Roma, presso la Sala Salvadori della Camera dei Deputati, nel Convegno "Migrazione e disabilità: invisibili nell'emergenza" (dalle 9 alle 13.30). Il convegno sarà sottotitolato.

Alla presentazione dei risultati seguirà una tavola rotonda; sono stati invitati oltre che alcuni rappresentanti del Governo (Politiche sociali, Interno, Istruzione), anche i deputati solitamente più sensibili a queste tematiche, oltre a referenti istituzionali e dell'associazionismo. Il programma definitivo è allegato alla presente comunicazione.

Visto il numero limitato di posti in sala, gli organizzatori richiedono e sollecitano l'iscrizione presso la Segreteria FISH (tel. 06.78851262, email: presidenza@fishonlus.it).

L'evento è realizzato in collaborazione con l'Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali (ISTISSS), che è ente accreditato per la formazione continua degli assistenti sociali. Sono stati, pertanto, richiesti al CROAS Lazio i crediti formativi (quattro crediti) per gli assistenti sociali.

Vedi il programma dell'evento (link a file PDF).

(5 giugno 2015)


FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap
www.fishonlus.it (link a sito esterno)
www.facebook.com/fishonlus (link a sito esterno)

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0