Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

La lesione midollare in Umbria

Pubblicato il 6/04/2014 - Letto 1471 volte
La Fondazione Serena-Olivi con Regione Umbria e APU (Associazione Paraplegici Umbri) ha organizzato una conferenza stampa, il 10 aprile 2014 alle ore 11:00 presso la Sala Fiume (Palazzo Donini - PG), per presentare i risultati della ricerca sull'incidenza delle Lesioni Midollari Traumatiche e Non Traumatiche e l'analisi sui percorsi di recupero dell'autonomia delle persone con lesione al midollo spinale.

Attualmente in Italia l'epidemiologia della Lesione Midollare Traumatica e Non Traumatica non è sottoposta a sistemi formalizzati di sorveglianza, ciò determina la difficoltà a definire le necessità assistenziali e riabilitative per la programmazione sanitaria e per valutare l'adeguatezza degli interventi tra fase acuta e riabilitazione.

Nel 2013 si è avviato un progetto pilota in Umbria basato sulla segnalazione spontanea dei reparti ospedalieri, su un monitoraggio periodico e sui dati regionali 2013 della banca dati SDO (la banca dati nazionale sui ricoveri ospedalieri, istituita nel 1994, alla quale affluiscono le informazioni di tutti i ricoveri registrati in Italia).

La conferenza stampa del 10 aprile 2014 ore 11:00 presso la Sala Fiume (Palazzo Donini - PG) sarà l'occasione per presentare i risultati della ricerca sull'incidenza delle Lesioni Midollari Traumatiche e Non Traumatiche e l'analisi sui percorsi di recupero dell'autonomia delle persone con lesione al midollo spinale in Umbria.

Sono stati registrati 35 pazienti con Lesione Midollare, l'età media è intorno ai 60 anni. Di questi il 54%, in netta prevalenza uomini (8:1), presenta Lesione Midollare Traumatica, legata ad incidenti domestici o sul lavoro per circa la metà dei casi, dovuta spesso a cadute (47% dei casi) soprattutto per le fasce di età più elevate, seguono gli incidenti stradali al 32%. La rilevazione ha mostrato un'alta incidenza delle Lesioni Midollari non Traumatiche (46% delle Lesioni Midollari rilevate), nel 50% dei casi ad eziologia osteo-degenerativa, con rapporto di genere 2:1.

Per quanto riguarda i percorsi assistenziali il 100% delle Lesioni Traumatiche è passata per il Pronto Soccorso e quasi il 79% è stato inviato ad Unità Spinale Unipolare. Maggiore disomogeneità presentano i percorsi assistenziali delle Lesioni Non Traumatiche: solo il 44% ha transitato per il Pronto Soccorso e solo il 50% dei casi è stato inviato ad Unità Spinale Unipolare, a fronte di un 31% inviato direttamente al domicilio, 12,5% ad altro reparto ospedaliero, 6% ad altra riabilitazione.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0