Ricerca avanzata
Men¨
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti

Giampiero Griffo, Coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilitÓ, nella task force per la "fase 2" dell'emergenza sanitaria

Pubblicato il 17/04/2020 - Letto 953 volte
ll presidente Conte ha chiamato Giampiero Griffo fra gli esperti che elaboreranno la strategia per la "fase 2" dell'emergenza. Il Comitato - che opererÓ in coordinamento con il Comitato tecnico scientifico - avrÓ il compito di elaborare e proporre misure necessarie a fronteggiare l'emergenza e per una ripresa graduale nei diversi settori delle attivitÓ sociali, economiche e produttive, anche attraverso l'individuazione di nuovi modelli organizzativi e relazionali, che tengano conto delle esigenze di contenimento e prevenzione dell'emergenza sanitaria.

Dagli anni settanta attento animatore del movimento delle persone con disabilitÓ a livello nazionale e internazionale, Giampiero Griffo Ŕ l'attuale coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell'Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilitÓ, incarico che ricopre dal 2019 e uno dei componenti del Consiglio Mondiale di DPI (Disabled Peoples' International), organizzazione della quale ha promosso la nascita della sezione italiana.

La Presidenza del Consiglio tramite il Decreto del Presidente del Consiglio emanato il 10 aprile scorso, ha deciso di costituire un comitato di esperti in materia economica e sociale, detto task force, per programmare la cosiddetta "fase 2" della lotta alla pandemia da coronavirus.

Testimone privilegiato del mondo della disabilitÓ Giampiero Griffo farÓ parte del comitato di esperti che programmerÓ la "fase 2 " della lotta alla pandemia di coronavirus, con l'obiettivo di promuovere il "mainstreaming" della disabilitÓ, ovvero includere le persone con disabilitÓ nelle politiche che riguardano tutta la societÓ, ma, nello stesso tempo, superare gli ostacoli e le barriere, promuovendo un percorso per rendere garantire a tutti le stesse opportunitÓ. Per garantire alle persone con disabilitÓ la possibilitÓ di essere parte della societÓ e godere degli stessi diritti ed opportunitÓ di cui godono gli altri cittadini, Ŕ necessario mettere in campo azioni positive, soluzioni appropriate di inclusione, sostegni opportuni e la capacitÓ di usare le risorse di tutti per tutti.

Nell'accettare il compito, Griffo ha dichiarato che promuoverÓ źil mainstreaming della disabilitÓ in tutti gli Ómbiti di discussione, utilizzando linguaggi comprensibili ed efficaci per rimuovere pregiudizi, stigma sociali, letture basate esclusivamente sul modello medico della disabilitÓ, lontani dal rispetto dei diritti umani che la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con DisabilitÓ impone╗. Una sfida quindi non solo tecnica, ma culturale.

I temi che Griffo dovrÓ affrontare con urgenza in questa prima fase riguarderanno varie aree di attivitÓ legate alla riapertura di servizi e la formulazione di modelli di intervento che permettano in futuro di migliorare le politiche e gli interventi, prevenendo i fenomeni che nella pandemia in corso hanno penalizzato fortemente le persone con disabilitÓ. Quindi dall'educazione inclusiva al lavoro, dalla salute all'emergenza, senza trascurare la necessitÓ di dati statistici certi e affidabili. Ma naturalmente, visto la probabile durata di una situazione ancora mancante di vaccini e cure contro il virus, altre aree di attivitÓ verranno certamente esaminate nel prosieguo del lavoro della task force.

Per ulteriori approfondimenti rimandiamo all'articolo dedicato sul sito superando.it.

Salta contenuti del pi´┐Ż di pagina - A.V.I. Umbria Onlus - C.F.: 01201600556 - Via Papa Benedetto III, 48 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 1950849 - Email: cpa.umbro@aviumbria.org - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformit´┐Ż agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0