Ricerca avanzata
Menù
Rete associativa
Personalizza il sito





Salta contenuti
Sei in: Homepage » News »

Empowerment nella sanità, pilastro della democrazia. Se ne parla in un convegno

Pubblicato il 8/04/2010 - Letto 1613 volte
Venerdì 9 aprile a Villa Capitini di Perugia il convegno regionale con la partecipazione di amministratori e dirigenti, ricercatori scientifici, stampa nazionale, esperti di Empowerment. "Salute e empowerment" il tema discusso in tutti i vari aspetti, dall'individuale al collettivo

Empowerment, un concetto complesso e dalle mille sfaccettature che diventa ancora più difficile da realizzare quando dal piano individuale si passa a quello collettivo e della Sanità in particolare. Proprio sull'empowerment nel settore è centrato il convegno di venerdì 9 aprile: "Salute e empowerment", promosso dalla Regione Umbria e dall'Università degli Studi di Perugia, con l'adesione del Comune di Perugia, di Aur (Agenzia Umbra Ricerche), di Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale). Il convegno, in programma a Villa Capitini di Perugia (Centro Bazzucchi), metterà insieme amministratori locali, esperti di settore, ricercatori, giornalisti, per discutere del tema e in particolare dell'empowerment possibile e praticabile su vari livelli.


Dopo i saluti delle autorità locali - il Rettore dell'ateneo perugino Francesco Bistoni, il sindaco del capoluogo Wladimiro Boccali, Claudio Carnieri (presidente Aur), Paolo di Loreto (Direzione Regionale Sanità e Servizi sociali), Svedo Piccioni (direttore generale Arpa Umbria), via all'apertura dei lavori con Vito Mastrandrea, portavoce del Comitato di Screening del progetto di ricerca "la valutazione d'impatto sulla salute nella programmazione della Regione Umbria". Di "Empowerment e ricerca scientifica per il servizio sanitario pubblico" parlerà nella sessione A Alessandro Liberati, del Centro Cochrane Italiano e dell'Università di Modena e Regio Emilia. Mentre nella sessione B dei lavori Gianfranco Domenighetti (Università della Svizzera italiana, Lugano) e pietro Greco (giornalista scientifico) parleranno di bisogni veri e falsi in sanità, con un focus sul ‘caso' dell'influenza da virus H1N1.


Si ritornerà ai problemi locali e all'amministrazione sanitaria regionale nella sessione pomeridiana del convegno, a partire dalle 15,00, con Carlo Romagnoli (Servizio Promozione della salute, Ausl 2 Umbria) che si concentrerà su "l'empowerment, la partecipazione democratica e le istituzioni rappresentative". Uno dei concetti-cardine dell'empowerment nella sanità è infatti la partecipazione dei cittadini, la loro auto-attivazione nell0ambito di un sistema sanitario che preveda una giusta distribuzione dei poteri, la difesa della salute come bene comune, verifica dei servizi e risposte adeguate delle istituzioni.

Un pilastro di democrazia, quello dell'empowerment nella sanità, che ancora stenta nella sua piena realizzazione, ma che ha bisogno della consapevolezza attiva dell'opinione pubblica.

Salta contenuti del pié di pagina - M.O.S.A.I.C. cooperativa sociale - P.IVA: 01251410559 - Via Giovanni XXIII, 25 - 05100 Terni
Tel: +39 0744 274659 - Fax: +39 0744 274659 - Email: web@cpaonline.it - Leggi la Privacy Policy - Powerd by: mediaforce.it
Logo di conformità agli standard W3C per i fogli di stile Logo di conformità agli standard W3C per il codice HTML 4.0 Transitional Logo di conformità agli standard W3C Livello AA, WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0